Blog, Healthy Eating

Meal prepping – what’s the fuss about it?

Go to the Italian version…

In the last couple of months, one of my stable activities of the weekend is meal prepping.

21576800_358797724552932_8119945958705332224_n(1)

Many fitness addicts out there will know what I am talking about but surprisingly I’ve often got messages of genuine admiration and curiosity whenever a post of my meal prep results pops up on Instagram. Some people even told me that “they could never do it because they are not well organized” or “don’t have time to stay in the kitchen for so long”.

For  this reason I have decided to give this topic a little space in my blog and try to give my opinion on why you should give it a try and share some tips to succeed at it.

Before getting to the core of the topic, I want to give a quick explanation of what I am talking about, for all the people that are not familiar with the concept or its name: meal prep is basically the shorten name for meal preparation which, as you might guess, involves preparing in advance the meals for the upcoming week.

The practice became really popular among fitness passionate as it’s seen as one of the best ways to keep healthy eating habits in combination with a hectic everyday life.

Why should I meal prep?

  1. You are dieting and you need to keep your food intake under control. There isn’t a better way to keep track of what and how much you eat than having your meals already prepared. This will help you avoid falling into the last minute run to the shop and buying the first thing that you have at hand or buying junk food for fulfilling temporary cravings.
  2. You are on a budget or need to save money. A smart and easy way to save money is to make sure you know what are you going to eat during the week and buy groceries in batch once per week. Eating lunch in a restaurant or even a (decently healthy) fast food will definitely cost you more than just preparing your meal at home and the same will happen with heading to the small shop in the corner every day.
  3. You want to eat healthier. Cooking at home and preparing your own food means that you know exactly what is inside of what you are eating, with no unhealthy surprises. If you start reading labels you will notice how many times there are ingredients that we don’t expect (like wheat or sugar) in products that look absolutely not suspect.

Tips for a successful meal prepping session

Now that you know why you should probably consider it, let’s get to the actual practice. How can you make sure that you will nail it? Here are my tips:

  1. Plan your week in advance. Before going to the shop, have a clear idea of what you want to cook for the week and make sure that you buy the right amount of products. This will also avoid distractions and unnecessary purchases.
  2. Plan the time to cook. I usually organize my weekend so that I have at least 2 hours of time on Sunday to meal prep. This needs to include the time to cook, pack and reorganize the kitchen.
  3. Use tools that will allow saving time. My favorite method for cooking during meal prepping is using the oven. It helps to save a huge amount of time that I would have to invest in pan frying and clean an endless number of pots. I use it all the times, for vegetables and fish. Then I have a rice cooker and an egg boiler. I know that some people like to use a slow cooker but I think I have enough tools to cover all that I need.
  4. Cook big portions. When you prepare a curry, for example, think as if you were cooking it for 5 people. In this way, you will be able to portion it and eat it throughout the week.
  5. Have the right amount of boxes to store your food. This is very important. Once that you have finished cooking you need to store the food you prepared. Some people portion it immediately when they cook, some others prefer to store the food in big boxes in the fridge and prepare the lunch box every day. In both cases make sure you have the right amount of containers to fit in the fridge, also make sure these are reusable so that we save some plastic waste.
  6. It is very important that you make sure to store some food only for the days it is safe to still eat it. Fish, for example, can only sit in the fridge for maximum 4 days, after that it is not advisable to consume it. For this reason, make sure you do your research on how long cooked food can be kept without freezing. If you expect your food to last longer it might be worth it to freeze it, although I am not a big fan of this method: when you warm up frozen food it never tastes good in my opinion!

You will notice that with time it will become easier and easier, you just need to start!

Negli ultimi mesi, una delle mie attività ricorrenti del weekend è il meal prepping.

In tanti appassionati di fitness sapranno già a cosa mi riferisco ma è sorprendente vedere quanto spesso ho ricevuto messaggi di genuina ammirazione e curiosità postando le foto dei risultati finali su Instagram. Alcuni amici hanno anche confessato che loro “non potrebbero mai farlo perchè ci vuole troppa organizzazione” e “non hanno tempo per stare in cucina cosí a lungo”.

Per questo motivo ho deciso di dargli un po’ di spazio nel mio blog e provare a dare la mia opinione sul perché tutti dovrebbero provarci, insieme a qualche consiglio per avere effettivamente un buon risultato.

Prima di addentrarmi nel cuore del discorso, vorrei dare una piccola spiegazione di cosa io stia parlando, per tutte quelle persone che non hanno familiarità con il concetto: meal prep è semplicemente il nome abbreviato per meal preparation, ovvero la preparazione in anticipo dei pasti per la settimana.

La pratica è diventata popolare tra la comunità degli appassionati di fitness, vista come uno dei modi migliori per mantenere abitudini di alimentazione sani in combinazione con la vita frenetica di oggi.

Perchè dovrei preparare in anticipo?

  1. Stai facendo la dieta e devi tenere d’occhio il cibo che mangi. Non c’é modo migliore per tenere traccia di cosa e quanto si mangi del preparare i pasti in anticipo. Questo aiuta ad evitare corse dell’ultimo minuto al negozio e comprare il primo cibo spazzatura che si trova a portata di mano per soddisfare voglie temporanee.
  2. Hai i soldi contati e devi risparmiare. Un modo intelligente e facile per risparmiare è sapere esattamente cosa si mangerà durante la settimana e fare la spesa in una volta sola. Comprare un panino al negozio all’angolo ogni giorno é decisamente piú costoso che prepararlo a casa, per non parlare di mangiare al ristorante!
  3. Vuoi mangiare piú sano. Cucinare a casa e preparare il proprio cibo significa che saprai esattamente cosa c’é denntro, evitando sorprese.  Se tutti leggessimo le etichette dei cibi preconfezionati ci accorgeremmo di quanti ingredienti inaspettati ci sono dentro cibi insospettabili!

Trucchetti per una sessione di meal prepping di successo

Ora che sapete esattamente perchè dovreste considerare di inserire la pratica nella vostra routine settimanale, parliamo della vera e propria attività. Ecco i miei consigli:

  1. Pianifica la settimana in anticipo. Prima di andare al negozio, prepara una chiara lista di cosa devi comprare per cucinare e soprattutto quanto di ogni prodotto. Questo aiuteraà ad evitare distrazioni ed acquisti non necessari.
  2. Pianifica il tempo per cucinare. Generalmente io organizzo il mio weekend in modo da avere almeno 2 ore di Domenica per cucinare. Questo tempo include anche ripulire la cucina una volta finito.
  3. Usa strumenti che aiutano a risparmiare tempo. Il mio metodo di cucina preferito in queste occasioni é al forno. Serve a risparmiare un sacco di tempo rispetto a cucinare con mille pentole diverse. Poi ho investito un po’ di soldi nell’acquisto di un bollitore per il riso ed uno per le uova (che aiutano a risparmiare consumo di acqua oltre che di tempo!). So di alcune persone che hanno uno slow cooker per queste occasioni ma personalmente non credo sia necessario. Ad ogni modo usate quel che avete a disposizione!
  4. Cucinate porzioni abbondanti. Quando cucinate un piatto come stufato di verdure o zuppa ad esempio, cucinate per 5 persone invece che per 1 o per 2. In questo modo potrete utilizzare quel che avanza per il pranzo o la cena della settimana.
  5. Tenete a disposizione il giusto ammontare di contenitori. Una volta che avete finito di cucinare dovrete impacchettare il cibo preparato. Alcune persone lo dividono già in contenitori per la settimana, altre li tengono in frigo in contenitori piuù grandi per poi metterli nel contenitore per il pranzo la sera prima. In ogni caso siate certi di avere il giusto numero di contenitori, riutilizzabili per risparmiare plastica.
  6. É importantissimo che siate certi di conservare il cibo solamente per il numero di giorni che eé consigliabile dal punto di vista igenico-sanitario! Nessuno vuole finire in ospedale con intossicazione da cibo! Il pesce, ad esempio, può essere conservato in frigo per massimo 4 giorni, dopodiché non é piú consigliabile mangiarlo. Per questo motivo, fate attenzione a fare le vostre ricerche su quanto a lungo il cibo possa essere conservato senza congelarlo. In generale il cibo cotto può essere congelato per durare piú a lungo ma dipende dai gusti: io prefererisco non congelare perché non penso il sapore sia lo stesso una volta scongelato ma sentitevi liberi di sperimentare!

Vedrete che con il tempo diventerà piú semplice pianificare e cucinare, il vero segreto sta nel cominciare!

Back to the top!

1 thought on “Meal prepping – what’s the fuss about it?”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s